Trent’anni Vignaioli del Trentino

Trent’anni Vignaioli del Trentino

Trent’anni Vignaioli del Trentino

[dal comunicato stampa]

Trent’anni trentini. Buon compleanno Vignaioli!

Dal 3 al 5 novembre un programma di eventi per festeggiare il trentesimo anniversario della nascita dell’Associazione Vignaioli del Trentino, ora Consorzio

Nel 1987, grazie alla passione e alla lungimiranza di alcuni “pionieri”, nasceva l’Associazione Vignaioli del Trentino. Già allora al centro c’erano i valori che ancora oggi sostengono il nostro lavoro: territorialità, artigianalità, qualità e sostenibilità. Fondamenta solide, per noi che lavoriamo la vigna e produciamo vino in un contesto unico e complesso come quello trentino, territorio di montagna caratterizzato da una varietà straordinaria di terroir.

L’Associazione in questi anni è cresciuta, mantenendo salde le sue radici: nuove aziende sono entrate e altre sono nate grazie all’entusiasmo di giovani vignaioli disposti ad investire sul futuro di questa terra. Siamo oltre sessanta, oggi, rappresentanti di ogni territorio trentino, dalla Vallagarina alla Rotaliana, dalla Valle di Cembra alle colline di Faedo, Sorni e Pressano, da Trento al Garda, dalla Valle dei Laghi alla Val di Non.

Trent’anni dopo, vogliamo festeggiare questo nostro “compleanno”, e vogliamo farlo con tutti gli appassionati del vino buono, onesto ed espressivo: tutti quelli che, come noi, credono che nel vino si possano leggere le storie più belle di una terra e delle persone che la vivono, la coltivano, la amano.

Nasce così l’idea di dare vita all’evento “Trent’anni trentini / Buon compleanno Vignaioli!”, che si svolgerà tra venerdì 3 e domenica 5 novembre a Trento, Rovereto, Mezzocorona e Lasino.

Il fulcro centrale sarà una mostra che si terrà a Trento sabato 4 novembre dalle 15.00 alle 22.00, nella quale i Vignaioli del Trentino si presenteranno attraverso i loro vini, le loro storie, i valori in cui credono e che li tengono uniti. Banchi di degustazione tematici divisi per tipologie, varietà, parole chiave: tutto il Trentino dei Vignaioli racchiuso nelle splendide sale di Palazzo Roccabruna.

Intorno a questo evento, tre degustazioni di tre delle eccellenze enologiche trentine: lo spumante metodo classico, il Teroldego e il Vino Santo.

Si parte venerdì 3 novembre alle 17.30 a Rovereto, con “Montagne spumeggianti. L’inconfondibile profilo del metodo classico trentino”, presso l’azienda agricola Balter. Si procede sabato 4 dalle ore 10.30 a Mezzocorona con “L’oro del Tirolo. Il Teroldego ieri, oggi e domani”: la degustazione si svolgerà presso la cantina Martinelli e sarà condotta da Fabio Giavedoni di Slow Wine. Dulcis in fundo, domenica 5 novembre dalle 10.30 presso l’azienda agricola Pisoni di Lasino si chiude con “…raro, amabile e pettorale…. La magia senza tempo del Vino Santo”, con una degustazione condotta da Sandro Sangiorgi, creatore e anima di Porthos.

A chiudere il programma, domenica 5 novembre dalle ore 17.30 un ultimo momento di festa al Laboratorio Culinario Il Silenzio (Rovereto), da poco nominato punto di affezione FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti).

Per info: comunicazionevignaiolitrentino@gmail.com

About the Author