Blog : pinot nero

Pinot Nero Vigna Cantanghel 2015: 3 Bicchieri Gambero Rosso

Pinot Nero Vigna Cantanghel 2015: 3 Bicchieri Gambero Rosso

Il Pinot Nero Vigna Cantanghel 2015 si è aggiudicato l’ambito riconoscimento dei “3 Bicchieri”, il premio di una delle più prestigione guide, il Gambero Rosso. Un successo che premia tanti anni spesi con passione tra i filari della Vigna Cantanghel. Tanta anche la caparbietà nel coltivare questa verietà conosciuta come difficile, ma che se ben curata, riesce a regalare emozioni uniche e produrre vini immortali.

3 bicchieri per 3 elementi di successo: il vigneto, l’annata, il nostro lavoro. Vigna Cantanghel, il cuore della nostra azienda agricola, è un vigneto che si estende per un po’ più di due ettari su un costone di roccia a picco sul torrente Fersina. Delimtitato da un muro ottocentesco, questo appezzamento gode di un microclima favorevole, dove la ventilazione e l’esposizione a sud, creano le condizioni adatte per la sanità delle uve. L’annata 2015 ci ha regalato giornate soleggiate, con qualità ottima delle uve, sia dal punto di vista sanitario che di grado zuccherino. Una produzione leggermente inferiore rispetto al 2013, ma del 2015 ricorderemo l’incomparabile eleganza del corpo di questo Pinot Nero. Infine il nostro lavoro, le persone che quotidianamente si prendono cura del vigneto, dalla potatura alla vendemmia, seguendo con incalzante trepidazione il momento del raccolto. Non meno importante è il lavoro svolto in cantina, scrupoloso, paziente. Abbiamo mescolato tutti questi ingredienti per regalarvi un Pinot Nero Vigna Cantanghel con cui appassionarvi.

 

Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011 Magnum

Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011 Magnum

We love big sizes!! A volte capita di essere sovrappensiero e imbottigliare tutto il vino nel formato 750 ml, come mi è successo nell’annata 2010. A volte capita pure di dimenticarsi di aver imbottigliato il vino anche nel formato 1500 ml. Ma per fortuna ho chi me lo ricorda! No panic! Basta un po’ di organizzazione, mantenere la calma e soprattutto recuperare il materiale necessario da fidati fornitori: gomma lacca e scatole di legno personalizzate. Et voilà! In breve tempo sono riuscito a vestire il Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011 Magnum. 1500 ml di territorio, esperienza, eleganza, forza seduttiva. Nel miglior formato di sempre. La dimensione della bottiglia infatti riveste un ruolo molto importante nel processo di affinamento e conservazione di un vino. La maturazione di esso è rallentata per via della ridotta quantità di ossigeno in rapporto al vino all’interno della bottiglia e questo permette di avere un migliore sviluppo delle qualità organolettiche.

Produzione limitata: 150 bottiglie nella cassetta di legno personalizzata.

Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011

Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011

Nuova annata, nuovo vino! È con immensa gioia che vi presento il Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011, dopo l’anteprima al grande pubblico al Merano WineFestival 2015. Un figlio del suo anno, un figlio della sua vigna. Comincio con questa e con le novità “esterne”, con il vestito della bottiglia.

Dalla capsula e scendendo fino a metà bottiglia, ciò che appare più evidente è il colore rosso: richiamo immediato al colore del vino, ma soprattutto sottolineatura di un importante riconoscimento. Il Pinot Nero, così come già precedentemente il Sauvignon Blanc, riporta in etichetta la menzione “Vigna Cantanghel”*. Solamente le uve provenienti da questa particella, riconosciuta per la sua unicità e iscritta nel registro provinciale, possono fregiarsi della mezione “vigna”. Un “cru” per la mia cantina e per dare conferma ancora una volta a ciò in cui credo, i vini come autentica espressione di uno specifico territorio e garanzia di provenienza. Un’unica vigna, un unico Pinot Nero: il Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011.

Quello che voglio raccontarvi ora, chiede che la bottiglia sia aperta. Come scriveva Antoine de Saint Exupèry “L’essenziale è invisibile agli occhi” (anche se nella degustazione l’occhio veste un ruolo molto importante).

Il 2011 è stata un’annata calda, molto simile al 2015. La vendemmia è caduta il 1° settembre. Biologiche le uve, ma non ancora certificato in etichetta (per quella bisognerà attendere l’annata 2012). L’occhio è catturato dal colore rosso rubino intenso e la mente è portata a figurare la “forza”. Al naso si presenta deciso e delicato allo stesso tempo, preciso e accattivante. Frutta rossa, lampone, mora e confettura, sono i profumi che si colgono nell’immediato per sfumare poi in note speziate e aromi di affinamento. In bocca entra con una bella struttura e lunghezza. Il tannino è integrato ed esalta la pienezza di questo vino rendendolo al contempo morbido e vellutato.

Un Pinot Nero classico, ma allo stesso tempo unico. Una forza suadente che va oltre l’eleganza, senza negarla. L’annata particolarmente favorevole rende il Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011 un vino longevo con un’evoluzione molto lenta, il che lo rende particolarmente interessante #staytuned

 

* La menzione “vigna” o i suoi sinonimi, seguita dal relativo toponimo o nome tradizionale può essere utilizzata soltanto nella presentazione e designazione dei vini DOP (DOC/DOCG) ottenuti dalla superficie vitata che corrisponde al toponimo o nome tradizionale, purché sia rivendicata nella denuncia annuale di produzione delle uve prevista dall’articolo 14 ed a condizione che la vinificazione delle uve corrispondenti avvenga separatamente e che sia previsto un apposito elenco positivo a livello regionale.

Con toponimo si intende il nome proprio del luogo, come desumibile da documentazione cartografica ufficiale.
E’ evidente che un toponimo non è attribuibile ad una sola azienda, ma può essere utilizzato da più produttori e per più vini a DOP.
Per evitare confusioni nel consumatore, per lo stesso vino a DOP, il toponimo che è già utilizzato per denominare una menzione geografica elencata nel relativo disciplinare di produzione, non può essere utilizzato anche per la menzione “vigna”.

 

Merano Wine Festival 2015

Merano Wine Festival 2015

I vini di Maso Cantanghel saranno presenti per la seconda volta al Merano Wine Festival. Tutti gli enoappassionati, che non mancheranno a questo importante appuntamento, potranno degustare al mio tavolo (#277 – Pavillon) due dei tre vini selezionati dalla commissione:

SotSàs cuvée Vigneti delle Dolomiti Igt 2012 | 88-89,99 points

Vigna Cantanghel Pinot Nero Trentino Doc 2011 | 88-89,99 points

Vi aspetto per un piccolo viaggio nel tempo: nel passato, con una grande annata di SotSàs 2006 e nel futuro, con un vino che ha appena fatto capolino, ma dimostra già di avere grandi potenzialità. Un vino figlio del suo anno: il SotSàs 2013!!

Non mi resta che ultimare i preparativi e darvi appuntamento a Merano, dal 7 al 9 novembre!

 

Federico Simoni

Festival del Vino trentino

Festival del Vino trentino

Trento, dal 24 al 27 settembre, animerà le sue vie, le sue piazze e i suoi locali con una kermesse tutta nuova e da scoprire: il Festival del Vino trentino. Quattro giorni dedicati interamente all’enogastronomia trentina, dai prodotti caseari alla frutta, dalle carni e salumi alle verdure, dal pesce al pane. Ma saranno i vini trentini e gli spumanti Trento Doc gli attori protagonisti di questa manifestazione. A loro sono stati dedicati degli appositi spazi, Palazzo Roccabruna (Via SS. Trinità, 24) e di Palazzo Thun (Via A. Belenzani, 19), dove il pubblico potrà degustare quanto proposto dalle singole cantine e spumantifici trentini seguendo un percorso culturale ed illustrativo dei diversi terroir trentini e la loro diversa influenza sulle proprietà organolettiche dei vini. Qui troverete anche il nostro Pinot Nero Vigna Cantanghel 2011 e il Traminer Aromatico Vigna Caselle 2012, dalla Valsugana e dalla Val di Cembra, due terroir diversi ed una sola filosofia.

Piazza Battisti, ribatezzata temporaneamente per l’occasione Piazza dei Sapori, ospiterà show cooking con gli chef dei ristoranti aderenti alla Strada del Vino Trentino, laboratori del gusto, spazi per i bambini, il wine bar e il temporary shop.

Per farla breve, un fine settimana lungo in cui la noia non troverà spazio. Vi aspettiamo!

Potrete trovare il programma completo su sito della manifestazione.

MeranoWine Award 2015

MeranoWine Award 2015

Il MeranoWine Award è un marchio di qualità che la commissione di selezione del Merano WineFestival assegna ogni anno ai prodotti assaggiati e valutati. Sottoporre i propri vini ad una commissione di degustazione è un banco di prova per il produttore, del suo lavoro in vigneto e in cantina, è un suo mettersi a nudo di fronte ai giudizi altrui. I risultati sono soddisfazione e stimolo per proseguire sulla strada intrapresa e far sempre del proprio meglio sulla via della qualità.

Ecco a voi i risultati dei nostri vini:

Trentino | Maso Cantanghel Di Simoni Federico
Pinot Nero Trentino DOC 2011
88-89,99 points

Trentino | Maso Cantanghel Di Simoni Federico
Sotsas Cuvee Bianco Vigneti Delle Dolomiti IGT 2012
88-89,99 points

Trentino | Maso Cantanghel Di Simoni Federico
Traminer Aromatico Vigna Caselle Trentino DOC 2012
88-89,99 points

Tutti gli altri risultati li potrete trovare sul sito www.winehunter.it/meranowine-award-2015/

 

I territori per EXPO

I territori per EXPO

Giorno dopo giorno per tutta la durata dell’Expo a Milano il MUSE di Trento ospiterà all’interno dei propri spazi diverse aziende e associazioni di produttori del Trentino, che presenteranno attraverso laboratori, seminari, degustazioni guidate, percorsi sensoriali il meglio della nostra produzione. Dagli olii ai formaggi, dal vino alla frutta, ma non solo. Vi invitiamo a prendere visione del calendario sul sito del Muse.

I Vignaioli del Trentino vi danno appuntamento con le degustazioni dei loro vini (dalle 10 alle 19) e con quattro laboratori di degustazione (dalle 17 alle 18) che si svilupperanno su due fine settimana, il 25-26 e il 1/2 agosto:

Sabato 25 e domenica 26 luglio 2015:
Aziende: MASO FURLI, MOLINO DEI LESSI, CESCONI, COBELLI, POJER & SANDRI

– sabato 25: Metodo Classico Cobelli, Nosiola Cesconi, Incrocio Manzoni Maso Furli, Podere Valtini (uvaggio) Molino dei Lessi, Gewurztraminer Pojer & Sandri
– domenica 26: Rosato Molino dei Lessi, Rosso Maso Furli, Moratel Cesconi, Teroldego Cobelli, Merlino Pojer & Sandri

Sabato 01 e domenica 02 agosto 2015:
Aziende: SECCHI, BALTER, MASO BERGAMINI, MASO CANTANGHEL, ZANOTELLI

– sabato 01: Metodo Classico Balter, Riesling Maso Bergamini, SotSas Cuvée Maso Cantanghel, Muller Zanotelli, Uvaggio bianco Secchi
– domenica 02: Rosè Balter, Rosè Zanotelli, Pinot Nero Maso Cantanghel, Corindone Rosso Secchi, Moscato Rosa Maso Bergamini

 

Decanter 2015

Decanter 2015

Il Pinot Nero Vigna Cantanghel 2011, ancora in fasce, comincia già a farsi sentire. Giudicato da un pool mondiale di professionisti membri della giuria del più autorevole e completo concorso mondiale, il Decanter World Wine Awards, questo vino di punta di Maso Cantanghel è riuscito ad ottenere la Menzione di qualità.

VIGNA CANTANGHEL PINOT NERO 2011 DECANTER_DWWA2015.pdf

Giornate Altoatesine del Pinot Nero

Giornate Altoatesine del Pinot Nero

Si avvicina l’appuntamento denominato “Le Giornate Altoatesine del Pinot Nero” tanto atteso per gli amanti e appassionati di questo vino. Sabato 9 maggio, nel Castello d’Enna a Montagna (BZ) alle ore 11, avrà luogo la premiazione dei vincitori del 14mo Concorso Nazionale Pinot Nero 2015, una kermesse che invita ogni anno un centinaio di cantine a presentare il meglio della loro produzione di questo vino. Il programma delle degustazioni guidate e non, dei seminari e dei banchi d’assaggio aperti al pubblico degli appassionati continua nelle giornate del 16-17-18 maggio presso in diverse location dei paesi di Egna e Montagna, da sempre culla della coltivazione di questa pregiata varietà.

Il programma completo sul sito blauburgunder.it