Blog : I Vini

Best of Alpe Adria 2016

Best of Alpe Adria 2016

Non c’è lavoro fatto bene che non venga riconosciuto.. Ho il piacere di annunciare a tutti voi questo traguardo raggiunto dal nostro Vigna Caselle Gewürztraminer 2012:

MIGLIOR VINO BIOLOGICO BEST OF ALPE ADRIA 2016 – Vigna Caselle Gewürztraminer 2012 Doc Trentino – Maso Cantanghel- Lavis (TN)

Con la motivazione: “A chi sa essere grande ad “impatto zero” sulla natura.”

 

Treviso Slowine

Treviso Slowine

3a Rassegna dei Vini del Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia inseriti nella Guida SlowWine 2016 di Slow Food Editore.
Si potranno degustare i migliori vini di oltre 70 aziende presenti nella guida assieme alle eccellenze gastronomiche proposte da artigiani selezionati da Slow Food e ai piatti della cucina di Fabio
Mariuzzo, Chef del Ristorante DiVino Osteria Trevigiana. Sarò presente con i miei vini, espressioni di territori unici
Contributo d’ingresso: Euro 10,00 a persona, che sarà finalizzato alla realizzazione di progetti educativi di Slow Food e della Fondazione per la Biodiversità e sarà comprensivo di degustazione dei vini e dei prodotti gastronomici in esposizione presso gli stand degli artigiani.

Per informazioni:
Slow Food Treviso | Antonio Zamboni
cell. 335 7747008 | Email: antonio@slowfoodtreviso.it

Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011 Magnum

Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011 Magnum

We love big sizes!! A volte capita di essere sovrappensiero e imbottigliare tutto il vino nel formato 750 ml, come mi è successo nell’annata 2010. A volte capita pure di dimenticarsi di aver imbottigliato il vino anche nel formato 1500 ml. Ma per fortuna ho chi me lo ricorda! No panic! Basta un po’ di organizzazione, mantenere la calma e soprattutto recuperare il materiale necessario da fidati fornitori: gomma lacca e scatole di legno personalizzate. Et voilà! In breve tempo sono riuscito a vestire il Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011 Magnum. 1500 ml di territorio, esperienza, eleganza, forza seduttiva. Nel miglior formato di sempre. La dimensione della bottiglia infatti riveste un ruolo molto importante nel processo di affinamento e conservazione di un vino. La maturazione di esso è rallentata per via della ridotta quantità di ossigeno in rapporto al vino all’interno della bottiglia e questo permette di avere un migliore sviluppo delle qualità organolettiche.

Produzione limitata: 150 bottiglie nella cassetta di legno personalizzata.

Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011

Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011

Nuova annata, nuovo vino! È con immensa gioia che vi presento il Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011, dopo l’anteprima al grande pubblico al Merano WineFestival 2015. Un figlio del suo anno, un figlio della sua vigna. Comincio con questa e con le novità “esterne”, con il vestito della bottiglia.

Dalla capsula e scendendo fino a metà bottiglia, ciò che appare più evidente è il colore rosso: richiamo immediato al colore del vino, ma soprattutto sottolineatura di un importante riconoscimento. Il Pinot Nero, così come già precedentemente il Sauvignon Blanc, riporta in etichetta la menzione “Vigna Cantanghel”*. Solamente le uve provenienti da questa particella, riconosciuta per la sua unicità e iscritta nel registro provinciale, possono fregiarsi della mezione “vigna”. Un “cru” per la mia cantina e per dare conferma ancora una volta a ciò in cui credo, i vini come autentica espressione di uno specifico territorio e garanzia di provenienza. Un’unica vigna, un unico Pinot Nero: il Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011.

Quello che voglio raccontarvi ora, chiede che la bottiglia sia aperta. Come scriveva Antoine de Saint Exupèry “L’essenziale è invisibile agli occhi” (anche se nella degustazione l’occhio veste un ruolo molto importante).

Il 2011 è stata un’annata calda, molto simile al 2015. La vendemmia è caduta il 1° settembre. Biologiche le uve, ma non ancora certificato in etichetta (per quella bisognerà attendere l’annata 2012). L’occhio è catturato dal colore rosso rubino intenso e la mente è portata a figurare la “forza”. Al naso si presenta deciso e delicato allo stesso tempo, preciso e accattivante. Frutta rossa, lampone, mora e confettura, sono i profumi che si colgono nell’immediato per sfumare poi in note speziate e aromi di affinamento. In bocca entra con una bella struttura e lunghezza. Il tannino è integrato ed esalta la pienezza di questo vino rendendolo al contempo morbido e vellutato.

Un Pinot Nero classico, ma allo stesso tempo unico. Una forza suadente che va oltre l’eleganza, senza negarla. L’annata particolarmente favorevole rende il Vigna Cantanghel Pinot Nero 2011 un vino longevo con un’evoluzione molto lenta, il che lo rende particolarmente interessante #staytuned

 

* La menzione “vigna” o i suoi sinonimi, seguita dal relativo toponimo o nome tradizionale può essere utilizzata soltanto nella presentazione e designazione dei vini DOP (DOC/DOCG) ottenuti dalla superficie vitata che corrisponde al toponimo o nome tradizionale, purché sia rivendicata nella denuncia annuale di produzione delle uve prevista dall’articolo 14 ed a condizione che la vinificazione delle uve corrispondenti avvenga separatamente e che sia previsto un apposito elenco positivo a livello regionale.

Con toponimo si intende il nome proprio del luogo, come desumibile da documentazione cartografica ufficiale.
E’ evidente che un toponimo non è attribuibile ad una sola azienda, ma può essere utilizzato da più produttori e per più vini a DOP.
Per evitare confusioni nel consumatore, per lo stesso vino a DOP, il toponimo che è già utilizzato per denominare una menzione geografica elencata nel relativo disciplinare di produzione, non può essere utilizzato anche per la menzione “vigna”.

 

Merano Wine Festival 2015

Merano Wine Festival 2015

I vini di Maso Cantanghel saranno presenti per la seconda volta al Merano Wine Festival. Tutti gli enoappassionati, che non mancheranno a questo importante appuntamento, potranno degustare al mio tavolo (#277 – Pavillon) due dei tre vini selezionati dalla commissione:

SotSàs cuvée Vigneti delle Dolomiti Igt 2012 | 88-89,99 points

Vigna Cantanghel Pinot Nero Trentino Doc 2011 | 88-89,99 points

Vi aspetto per un piccolo viaggio nel tempo: nel passato, con una grande annata di SotSàs 2006 e nel futuro, con un vino che ha appena fatto capolino, ma dimostra già di avere grandi potenzialità. Un vino figlio del suo anno: il SotSàs 2013!!

Non mi resta che ultimare i preparativi e darvi appuntamento a Merano, dal 7 al 9 novembre!

 

Federico Simoni

Il venerdì a cena da Vladi

Il venerdì a cena da Vladi

Il 9 ottobre Vladi, del Ristorante della Villa di Campitello di Fassa, ci delizierà con una cena d’autunno abbinata ai vini di Maso Cantanghel. Vogliamo stuzzicare la vostra curiosità con il menù:

Battuto di tonno e avocado con crostini con il Pinot Grigio BIO “Maso Papa”
Mazzancolla sfumata con crema di ceci e rosmarino con la SotSàs cuvèe BIO
Risotto con luganega, castagne e lenticchie con il Pinot Nero “Vigna Cantanghel”
Arrosto di faraona con funghi e verza su fonduta di foraggio di Malga Monzoni con il Pinot Nero “Vigna Cantanghel”
Sfogliette e vaniglia con il Gewürtztraminer BIO “Vigna Caselle”

Per info e prenotazioni +393669355483

Tutti gli altri “Venerdì a cena da Vladi” li trovate sul sito dellavilla.it

Decanter 2015

Decanter 2015

Il Pinot Nero Vigna Cantanghel 2011, ancora in fasce, comincia già a farsi sentire. Giudicato da un pool mondiale di professionisti membri della giuria del più autorevole e completo concorso mondiale, il Decanter World Wine Awards, questo vino di punta di Maso Cantanghel è riuscito ad ottenere la Menzione di qualità.

VIGNA CANTANGHEL PINOT NERO 2011 DECANTER_DWWA2015.pdf